Mercato, Talenti

Focus su Corchia: carriera, progressi e prospettive

In un contesto come quello del calcio francese, in cui la percentuale di ragazzi che riesce ad esordire e a ritagliarsi un ruolo nel club che li ha cresciuti è tradizionalmente alta, uno dei più grandi motivi di interesse è naturalmente rappresentato dall’osservare i nuovi talenti che anno dopo anno si affacciano alla ribalta, e parallelamente dal seguire la crescita e l’evoluzione degli elementi giovani che già da tempo calcano i campi della Ligue 1; e così, dopo aver dato spazio nei mesi scorsi ad alcune delle più interessanti novità stagionali quali Ben Yedder o i giovanissimi Rabiot e Maupay, vale sicuramente la pena di soffermarsi su un giocatore già noto come il terzino destro del Sochaux Sébastien Corchia, che è ormai considerato un veterano della massima serie francese ma che, ricordiamolo, ha solo ventidue anni: reduce dalla sua migliore stagione, il talentuoso franco-italiano è attualmente uno degli esterni più contesi del mercato e sembra pronto per spiccare il balzo verso un grande club.

I PRIMI PASSI E LE NAZIONALI GIOVANILI FRANCESI – Nato nella regione parigina, Corchia muove i primi passi calcistici in diversi club minori della zona, e dopo un breve passaggio nel settore giovanile del Paris Saint-Germain – nella categoria U14, insieme a Mamadou Sakho – e nella nota accademia federale di Clairefontaine, all’età di 15 anni accetta il contratto “aspirant” propostogli dal Le Mans, che oggi è sull’orlo del baratro con una fresca retrocessione in terza serie alle spalle e lo spettro del fallimento davanti a sè, ma all’epoca era una solida realtà medio-piccola di Ligue 1. Nello stesso anno, il 2006, Corchia riceve la prima convocazione nella Francia U17 ed inizia così la sua trafila nelle rappresentative nazionali transalpine, che coincide con i primi segnali di interesse da parte delle grandi europee e che continuerà brillantemente attraverso l’U18 e l’U19 fino a portarlo a vestire la maglia delle Espoirs (l’U21, ndr) ad appena diciotto anni, un’assoluta anomalia nelle selezioni giovanili francesi, dove la politica federale prevede solo in casi rarissimi (ricordiamo in tempi recenti quello di Varane) che i calciatori vengano aggregati in anticipo ad una categoria d’età superiore: ma, straordinariamente maturo per la sua età, Corchia ben presto ne diventerà addirittura il capitano, partecipando a due diverse campagne di qualificazione agli Europei U21, l’ultima arrestatasi inaspettatamente nel playoff dello scorso ottobre contro la Norvegia dopo una cavalcata senza macchia nella fase a gironi.

Corchia con la fascia da capitano della Francia U21 - foto da fcsochaux.fr

Corchia con la fascia da capitano della Francia U21 – foto da fcsochaux.fr

LA CARRIERA PROFESSIONISTICA IN CLUB –  La maturità precoce di Corchia si evidenzia anche nella sua carriera in club: nel 2007-08 è infatti il calciatore più utilizzato nella squadra riserve del Le Mans sebbene sia, con i suoi diciassette anni, il più giovane del gruppo; l’anno successivo, complice una serie di infortuni nella rosa della prima squadra, arriva anche l’esordio in Ligue 1, con il tecnico Jeandupeux che lo schiera da titolare nella gara casalinga contro il Nizza (14 febbraio 2009): vale la pena rimarcare come sia proprio lui, l’ultimo arrivato, a battere nella circostanza tutti i calci da fermo. Sébastien conclude quella stagione con 9 presenze complessive e, agli ordini di due allenatori diversi – Paulo Duarte e Arnaud Cormier – gioca da titolare i due campionati seguenti: il 2009-10, conclusosi con la retrocessione, e il 2010-11, nel quale il Le Mans fallisce per un soffio l’immediata risalita piazzandosi quarto, con il promettente terzino che a fine stagione entra nella squadra tipo della Ligue 2. A quel punto, a promozione sfumata, la separazione tra i giallorossi ed il loro gioiello più prezioso diventa inevitabile: a stupire è semmai la destinazione, poichè già allora tutti si attendevano l’approdo di Corchia in una grande piazza ed invece ad aggiudicarselo per una cifra intorno ai 1,5 milioni di euro è un ambizioso Sochaux, reduce da un campionato sorprendente e pronto ad affrontare i preliminari di Europa League. In realtà ci sarà da soffrire più del previsto, con due stagioni consecutive in cui i Lionceaux dovranno attendere fino all’ultima giornata per conquistare la salvezza: un po’ meno brillante nel corso del 2011-12, in cui perderà anche brevemente il posto da titolare, Corchia sarà invece uno dei migliori gialloblu nella stagione da poco conclusa, in cui risulterà tra l’altro l’uomo più utilizzato da Hély insieme al portiere Pouplin, con 34 presenze tutte da titolare.

Con la maglia del Le Mans

Con la maglia del Le Mans

LE CARATTERISTICHE E I PUNTI DI FORZA – L’ultima stagione è sembrata infatti agli osservatori attenti quella in cui il ragazzo ha compiuto un decisivo salto di qualità, confermando le doti naturali che avevano attirato su di lui le attenzioni e mostrando contemporaneamente dei notevoli progressi dove in precedenza aveva denotato i maggiori limiti. Da sempre terzino che eccelle in fase di spinta, in grado di proporsi costantemente in appoggio alla manovra e dotato di grande resistenza e della facoltà di tornare indietro rapidamente assicurando un incessante movimento sulla sua corsia, unite ad agilità e ad un’ottima accellerazione, spicca altresì per una notevole tecnica di base ed un piede raffinato, che gli consentono una buona accuratezza nei cross nonchè un preciso lancio lungo e la capacità di incidere sui calci piazzati diretti ed indiretti: è infatti interessante osservare le statistiche dei match e notare come dal suo piede nasca un numero di situazioni pericolose assolutamente anomalo per la media di un difensore. Ma negli ultimi mesi Corchia è apparso trasformato anche sotto l’aspetto che aveva sempre rappresentato il suo tallone d’Achille, ovvero la fase difensiva, migliorando nettamente nel posizionamento, nell’anticipo e nel tackle e mostrandosi molto più competitivo nei duelli con l’avversario diretto e più aggressivo nel recupero del pallone e nella marcatura sull’uomo; questo anche grazie ad un programma personalizzato in palestra che gli ha permesso di rafforzare un fisico che non è mai stato il suo punto di forza e di acquisire potenza, senza peraltro perdere la sua naturale agilità. Dotato di una buona elevazione che gli consente di sopperire in parte ad un’altezza non eccezionale (1,75 m), è inoltre cresciuto molto anche sul piano della costanza, diventando nel corso del campionato 2012-13 uno degli elementi più regolari della sua squadra; per continuare a progredire deve lavorare ulteriormente su quest’aspetto e su concentrazione ed attenzione, poichè la sua predisposizione a partecipare al gioco d’attacco a volte lo porta ancora a trascurare la disciplina difensiva. Corchia ha sempre giocato in una difesa a quattro ma la sua capacità di coprire tutta la fascia e le sue interessanti qualità offensive lo rendono potenzialmente adatto anche a un 3-5-2; d’altronde la duttilità è senz’altro una delle sue doti, come ha dimostrato in diverse circostanze, cavandosela benissimo sia quando è stato avanzato in posizione di esterno destro di centrocampo – cosa verificatasi in più occasioni sia con il Le Mans che con il Sochaux – sia quando  è stato schierato da terzino sinistro: ricordiamo che questo è avvenuto in particolare nel giorno del suo debutto con la maglia del Sochaux, in cui è stato spostato in quel ruolo per sopperire ad una serie di defezioni ed è apparso perfettamente a proprio agio sulla fascia mancina, servendo persino un assist decisivo e dando un saggio della sua grande abilità nel calciare con entrambi i piedi (come si può vedere anche dal video che troverete più sotto, in cui segna uno splendido gol di sinistro contro il Rennes). Descritto da tutti i suoi allenatori come un ragazzo dalla mentalità irreprensibile, il giovane terzino ha sicuramente dalla sua anche una certa esperienza, dato che non sono in molti a poter esibire ad appena ventidue anni un curriculum con più di 100 gare disputate da titolare nella massima serie, a cui vanno aggiunte quelle in Ligue 2 e nelle varie coppe nazionali e le due partite internazionali in occasione del preliminare di Europa League perso contro il Metalist Kharkiv nell’agosto 2011; e se in tanti avevano storto il naso al momento della sua firma per il Sochaux, va considerato che probabilmente si è rivelata la scelta migliore nell’ottica di una progressione lineare, che ha consentito al ragazzo di procedere per gradi senza correre il rischio di bruciarsi, di giocare con continuità per altre due stagioni e di misurarsi mentalmente con lo stress e le difficoltà della lotta per la salvezza. Tutto ciò ha sicuramente contribuito a farne oggi un esterno completo che sembra complessivamente dare sufficienti garanzie sul piano tecnico, tattico e mentale: lo stile elegante del suo gioco ed il fatto che i terzini bravi nella doppia fase siano diventati sempre più una merce rara lo rendono un obiettivo molto appetibile anche per un club di alto livello.

Sebastien-Corchia-e1363259265513

IL FUTURO – Teoricamente selezionabile anche per la nazionale italiana per via delle sue origini – la madre è milanese ed il ragazzo è in possesso del doppio passaporto – Corchia non ha tuttavia fatto mistero del fatto di considerare l’Italia una seconda scelta, da prendere in considerazione nel caso in cui le porte della Francia dovessero apparirgli irrimediabilmente chiuse; ma l’eventualità di avere la sua chance con i Bleus mai come in questo momento appare sulla carta realistica, considerando i grandi progressi compiuti dal terzino, il fatto che finora nessuno tra i vari Sagna, Debuchy o Jallet si sia imposto definitivamente sulla fascia destra e soprattutto l’apertura che Deschamps sta mostrando verso i più giovani, come dimostrano gli inserimenti nel gruppo di Pogba e Varane e quelli ancora più recenti – sia pure per una tournée amichevole – di Mangala, Guilavogui, Grenier e Lacazette. Quello che è certo è che le strade di Corchia e del Sochaux sono destinate a dividersi quest’estate, poichè le legittime ambizioni del ragazzo coincidono con l’esigenza della dirigenza gialloblu di rimpinguare le casse esangui del club con i 5 milioni di euro necessari ad aggiudicarsi il suo cartellino, cifra di cui peraltro un 20% spetterebbe secondo accordi precedenti al Le Mans. Resta da definire solo la sua destinazione, con il Lyon che nell’ultima settimana è sembrato il club più vicino all’obiettivo ma che deve ancora guardarsi dalla concorrenza, visto che a diverse riprese sono già stati accostati a Corchia Arsenal, Tottenham, Juventus, Milan, Monaco, Paris Saint-Germain, Bayern Monaco e Schalke 04: comunque vada a finire, di certo non sono in tanti a poter vantare una simile lista di pretendenti.

 

LA CARTA D’IDENTITÀ –
corchia - sochaux
Nome: Sébastien Corchia
Ruolo: Terzino destro
Data di nascita: 1 novembre 1990
Luogo di nascita:  Noisy-le-Sec (Île de France)
Nazionalità: Francese/Italiana
Altezza e peso: 1,75 m per 68 kg
Piede preferito: Destro
Club di appartenenza: FC Sochaux-Montbéliard
Club precedenti: Rosny-sous-Bois, Villemomble Sports, AS Bondy, Paris Saint-Germain, Le Mans FC
Debutto professionistico:  14 febbraio 2009 (Le Mans – OGC Nice 1-2, Ligue 1) 

Carriera in nazionale: Francia U17 (2 presenze), Francia U18 (3 presenze), Francia U19 (19 presenze), Francia U21 (26 presenze, 3 reti).

 
Video: Lo splendido gol segnato da Corchia contro il Rennes, il suo primo con la maglia del Sochaux (Rennes-Sochaux 2-2, 23 febbraio 2013)

Advertisements

Discussione

Trackback/Pingback

  1. Pingback: Focus su Corchia: carriera, progressi e prospettive | FEARMAX - 21 giugno 2013

  2. Pingback: Ligue 1 2013-14: presentazione delle venti squadre al via | - 9 agosto 2013

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: