Anteprima, Calendari, Coppe nazionali, Coupe de France

La Coupe de France entra nel vivo

Descrivere a parole la magia della Coupe de France, un incantesimo che resiste al tempo che passa e si rinnova anno dopo anno, è difficile quasi come trovare un trofeo che le assomigli. In nessun altro riescono a convivere alla stessa maniera spirito amatoriale e sogni di gloria, profumo d’Europa ed atmosfere campestri, sapori regionali e l’esotismo di una trasferta nei Territori d’Oltremare, con l’eterno mito di Davide e Golia sullo sfondo e l’idea onnipresente che chiunque possa concretamente compiere qualsiasi impresa contro qualsiasi avversario. Sabato 19 e domenica 20 novembre la più antica ed affascinante delle competizioni francesi, che in occasione della sua novantacinquesima edizione ottiene con 7422 club iscritti la seconda miglior adesione di sempre dopo il record storico della passata stagione, entra nella fase calda con l’ingresso in scena delle venti squadre di Ligue 2 e delle sette rappresentanti dei DOM-TOM, per un totale di centosettantaquattro club ancora in lizza che si daranno battaglia sognando lo Stade de France o semplicemente di vivere un momento indimenticabile.

– LE DATE DELL’EDIZIONE 2011-2012 –

Domenica 18 settembre 2011

  • Terzo turno (entrata in lizza dei club di CFA2)

Domenica 2 ottobre 2011

  • Quarto turno (entrata in lizza dei club di CFA)

Domenica 16 ottobre 2011

  • Quinto turno (entrata in lizza dei club di National)

Domenica 30 ottobre 2011

  • Sesto turno

Sabato 19 e domenica 20 novembre 2011

  • Settimo turno (entrata in lizza dei club di Ligue 2 e dei club dei DOM-TOM, Dipartimenti e Territori d’Oltremare)

Sabato 10 e domenica 11 dicembre 2011

  • Ottavo turno

Sabato 7 e domenica 8 gennaio 2012

  • Trentaduesimi di finale (entrata in lizza dei club di Ligue 1)

Sabato 21 e domenica 22 gennaio 2012

  • Sedicesimi di finale

Martedì 7 e mercoledì 8 febbraio 2012

  • Ottavi di finale

Martedì 20 e mercoledì  21 marzo 2012

  • Quarti di finale

Martedì 10 e mercoledì 11 aprile 2012

  • Semifinali

Sabato 28 aprile 2012

  • Finale

Qualche delucidazione sul regolamento…

.…il racconto della finale della scorsa edizione…

…e la a favola dello Chambéry 2010-2011

Il regolamento prevede una vera e propria graduatoria per l'elezione di un Petit Poucet per ciascuna edizione della competizione, basata sul numero di turni superati, sul numero di avversari gerarchicamente superiori eliminati ed altri parametri simili. Nella foto, lo Chambéry 2011 premiato in occasione della finale allo Stade de France.Chi sarà il Petit Poucet dell'edizione 2012?

COSA E’ SUCCESSO NEI TURNI PRECEDENTI

Primo e secondo turno – Si tratta dei due turni che si svolgono durante il periodo estivo e coinvolgono esclusivamente le squadre iscritte ai campionati dalla Division d’Honneur in giù, ovvero quelli organizzati dalle varie leghe regionali. Nei mesi scorsi abbiamo documentato l’avventura del FC Lixhausen, piccolo club alsaziano che partecipava per la prima volta nella sua storia ad un primo turno di Coupe de France.

Terzo turno – E’ il momento dell’entrata in lizza delle squadre di CFA 2 (quinta divisione, nella piramide del calcio francese è l’ultimo dei campionati organizzati su scala nazionale, ndr) e dunque di due club che hanno lasciato da poco il grande calcio come Racing Strasbourg e Grenoble Foot 38, entrambi reduci da una liquidazione giudiziaria: inseriti in campionato in due gironi diversi hanno avuto un adattamento abbastanza rapido alla nuova realtà, con qualche difficoltà in più per gli alsaziani – che però attualmente appaiono in grande crescita e sono a soli cinque punti dalla capolista Vesoul con una partita in più da giocare – rispetto agli alpini che sono lanciatissimi in testa al proprio gruppo E, imbattuti e con un solo gol subito dopo nove gare; in coppa si sbarazzano di due avversari gerarchicamente inferiori, rispettivamente Weyersheim (2-0) e Chabeuil (7-0). Passano comodamente anche altre due formazioni di CFA 2 notissime agli appassionati: il petit poucet dell’edizione 2010-2011 SO Chambéry, che gioca nello stesso gruppo E del GF 38, con un roboante 9-2 al Vuaches, e l’indimenticabile finalista dell’edizione 1999-2000 Calais RUFC, che per due anni consecutivi ha vinto il suo girone ma è stato costretto dai problemi finanziari a rimanere ugualmente in quinta divisione, 6-0 al SC Fouquierois.

Tra quelli che parteciperanno al settimo turno per la prima volta c'è il CS Brétigny Football, club della grande periferia parigina che gioca in DHR: dopo un terzo turno contro il FC Luth contrassegnato dalla violenza, con l'attaccante Benjari aggredito negli spogliatoi daglli avversari e costretto al ricovero in ospedale, sono arrivati due exploit ai danni di due squadre di CFA2, lo storico Racing Levallois 92 (ex Racing Club de France) prima e il Fleury-Mérogis poi. Nella foto di Frédéric Lebannier, l'esultanza di David Alves da Costa, autore del gol del vantaggio contro il Fleury-Mérogis.

Quarto turno – Si arresta bruscamente ed inaspettatamente il cammino dello Chambéry, per il quale già la stagione non era iniziata nel migliore dei modi per via del divieto a salire di categoria nonostante la promozione ottenuta sul campo, decretato in conseguenza del buco di bilancio dalla DNCG così come per il Calais, e delle polemiche che ne sono seguite, poiché c’è stato chi ha sollevato dubbi su dove fossero finiti i circa 600.000 ottenuti grazie all’epopea in Coupe de France; i savoiardi avevano costruito la propria favola eliminando un avversario di categoria superiore dopo l’altro e stavolta vengono ripagati con la stessa moneta, facenosi estromettere dal Moirans, club di PHR. Prosegue la corsa di Calais (2-0 all’US Quievy), Strasbourg (2-0 all’AS Mutzig) e Grenoble, che stavolta contro lo Chassieu-Decines soffre più del previsto e subisce il primo gol in competizioni ufficiali della sua finora brillantissima stagione (2-1). Fanno il proprio ingresso a questo stadio del torneo le squadre di CFA e tra loro un’altra fresca vittima della giustizia sportiva come l’AS Cannes, che dopo un’estate passate nelle aule dei tribunali sta facendo molta fatica a metabolizzare quanto accaduto e ad adattarsi alla categoria attuale, dove difatti ha già subito quattro sconfitte e per il momento langue al decimo posto della graduatoria: ma in coppa liquida agevolmente il Cannet-Rocheville con un 5-0 senza appello.

Un'immagine di FC Duttlenheim - RC Strasbourg, in una tipica cornice da Coupe de France

Quinto turno – Tocca finalmente anche alle venti di National; e se diciannove, chi più agevolmente chi meno, passano come da copione il turno, la ventesima cade nella trappola: si tratta dell’Épinal, uno dei cinque club a beneficiare del ripescaggio in terza serie dopo le sanzioni comminate dalla DNCG ed inatteso leader del campionato; gli Spinaliens cedono ai calci di rigore sul campo immerso nella splendida regione dei Vosgi del vicino Raon-L’Étape, CFA gruppo B, salito sugli scudi già nel corso della precedente edizione per avere fatto fuori un Grenoble allora ancora in Ligue 2. Un’altra sorpresa, o forse neanche troppo se la inquadriamo nel suo complicato inizio di stagione, è l’eliminazione del Cannes ad opera del La Cayolle (1-2), squadra marsigliese di quartiere che gioca in DHR. Fanno rispettare le gerarchie e vanno invece ancora avanti Calais (3-1 all’AS Outreau), Grenoble (6-0 al FC Aurec) e Strasbourg, che mette in fila il terzo 2-0 consecutivo, questa volta ottenuto ai danni del FC Duttlenheim ed ancora più sofferto dei precedenti perchè fino all’86’ il punteggio era bloccato sullo 0-0. Il Moirans, giustiziere dello Chambéry nel turno precedente, non riesce in un secondo exploit ed esce per mano del FC La Tour St.Clair, due categorie più in alto nella gerarchia.

Terzo tempo tra i giocatori di Grenoble (in maglia bianca) e quelli del Grand Croix-Lorette,al termine del match del sesto turno conclusosi con un clamoroso 15-0

Sesto turno – La sensazione della giornata la crea il Grenoble, che infligge al malcapitato Grand Croix-Lorette, piccolo club di Promotion d’Excellence, addirittura un 15-0, uno dei risultati più pesanti nella storia della competizione; ricordiamo che il punteggio con lo scarto maggiore che risulta agli archivi è il 32-0 con cui il Lens polverizzò ai sedicesimi di finale l’Auby-Asturies nel 1942. Tra i più scatenati nelle fila degli Isèrois l’attaccante Aïssa Yahia-Bey, che l’anno scorso era stato uno dei protagonisti di spicco della favola dello Chambéry: chissà che non si riveli un portafortuna allo stesso modo per il Grenoble. Vedremo al settimo turno anche Calais, qualificato con il 2-0 al Douai, e Strasbourg, finalmente in scioltezza con il 5-0 rifilato nel derby cittadino al Kronenbourg, squadra che ha sede nel quartiere dove sorge lo stabilimento della nota birra.

Ben quattro i club di National al tappeto in questo turno: un’eliminazione era inevitabile poiché un sorteggio non certo fortunato aveva messo di fronte la quarta e la nona in classifica, Étoile Fréjus Saint-Raphaël e FC Martigues, e allo Stade Pourcin di Fréjus sono stati i padroni di casa ad avere faticosamente la meglio, imponendosi dal dischetto dopo l’1-1 dei tempi regolamentari. Impreviste invece le altre uscite di scena, la più clamorosa delle quali è quella del Nîmes, per cui il 2011 non resterà certamente un anno da ricordare: dopo la retrocessione in National a maggio, arriva anche questa precoce eliminazione nel sentito derby del Gard contro l’ Olympique d’Alès en Cévennes, meglio noto semplicemente come Alès, squadra che ha un posto di rilievo nella storia del calcio francese perchè fu una delle venti a partecipare nel 1936 al primo campionato professionistico, sotto la vecchia denominazione di Olympique Alésien. Allo Stade Pierre Pibarot i padroni di casa, oggi in Division d’Honneur, al termine di un match ricco di emozioni riescono a siglare il 2-2 a pochi minuti dalla fine dei tempi supplementari e a trascinare così la sfida ai rigori: i Crocos, che già se l’erano cavata per il rotto della cuffia nel turno precedente contro un’altra nobile decaduta come il FC Sète, anch’esso in Division d’Honneur ed eliminato solo ai calci di rigore, stavolta devono soccombere.

Escono anche Besançon e Colmar, diciannovesima e tredicesima in National, ed a compiere le imprese sono due squadre di CFA 2 che curiosamente giocano entrambe nel girone C, lo stesso del Racing Strasbourg. Il Pontarlier, sorprendente quarta in classifica, che quest’anno aveva già fatto parlare di sè quando aveva conquistato uno storico successo proprio alla Meinau, condannando lo Strasbourg alla prima sconfitta in campionato, elimina un Besançon che ora dovrà necessariamente concentrare tutte le proprie energie sull’inseguimento di una complicata salvezza; mentre a far fuori il Colmar è lo Sporting Club Schiltigheim, il club del Basso Reno che molti appassionati ricorderanno per essere stato il Petit Poucet dell’edizione 2003, nella quale giunse fino ai quarti di finale incantando la Francia con il suo gioco spumeggiante: l’allenatore era lo stesso di adesso, Josè Guerra, ed i tifosi dei Verts alsaziani si augurano che questo possa essere l’inizio di una nuova epopea.

Josè Guerra siede tuttora sulla panchina dello Schiltigheim che ha guidato fino ai quarti di finale nell'indimenticabile epopea del 2003

Visto il numero considerevole di incontri, riteniamo opportuno riportare in questa sede esclusivamente i risultati del sesto turno relativi ai club di National, suddivisi per lega di appartenenza. Ricordiamo che una presentazione delle squadre di National si può leggere qui; il quadro completo dei risultati del sesto turno, per coloro i quali fossero interessati, si può invece trovare consultando i siti ufficiali delle singole Ligues.

Ligue d’Alsace

  • Schiltigheim SC (CFA 2) – SR Colmar : 2-1

Ligue Aquitaine

  • Stade Bordelais (CFA 2) – Bayonne Aviron : 0-0, 4-5 d.c.r.

Ligue Atlantique

  • Orvault Sports Foot (DH) – Le Poiré-sur-Vie : 0-1

Ligue de Basse-Normandie

  • SU Dives (DH) – AS Cherbourg : 1-4

Ligue de Bretagne

  • Quimper Kerfeunteun FC (DH) – Vannes OC : 0-3

Ligue du Centre

  • Chartres FC (CFA 2) – US Orléans 45 : 0-2

Ligue du Centre-Ouest

  • Royan Vaux AFC (DH) – Niort Chamois FC : 0-1

Ligue de Corse

  • Bastia CA (CFA) – GFCO Ajaccio : 1-3

Ligue de Franche-Comté

  • Pontarlier CA (CFA 2) – Besançon RC : 1-0

Ligue de Languedoc-Roussillon

  • Ales Olympique (DH) – Nîmes Olympique : 2-2, 4-2 d.c.r.

Ligue de Méditerranée

  • Fréjus-Saint-Raphaël – FC Martigues : 1-1, 4-1 d.c.r.

Ligue Midi-Pyrénées

  • Onet Le Château Football (DHR) – Luzenac US : 1-2

Ligue de Normandie

  • CMS Oissel (CFA 2) – FC Rouen : 1-3
  • Pacy Vallée d’Eure (CFA) – US Quevilly 1-3

Ligue de Paris-Ile-de-France

  • Red Star FC 93 – Mantois 78 FC (CFA) : 3-0
  • Noisy Le Sec (CFA 2) – Paris FC : 0-1
  • Rungis US (DSR) – US Créteil : 1-3

Ligue de Picardie

  • Château-Thierry FC (PH) – AS Beauvais-Oise :1-4

Una delle grandi soprese del sesto turno è arrivata dal Gard con la vittoria dell'Alès sul Nîmes

LE SQUADRE QUALIFICATE AL SETTIMO TURNO

Dopo il sesto turno, il club più in basso nella piramide ad essere rimasto in corsa è l’Étoile Sportive Villers-Outréaux, undicesimo livello, espressione calcistica di una cittadina di poco più di 2000 abitanti del Nord-Pas de Calais: eliminando il Bourthes, PHR (decimo livello), si guadagna il diritto a prendere parte ad un settimo turno di Coupe de France per la seconda volta nella sua storia; la sua prima volta risale proprio alla scorsa edizione, quando riuscì nell’eclatante impresa di battere per 5-0 l’Hénin, squadra gerarchicamente superiore di cinque categorie. A parte quelli raccontati, innumerevoli sono stati i “cupset” riguardanti le serie inferiori ed è da segnalare in particolare l’ecatombe che si è registrata in CFA: delle quarantotto formazioni entrate in gioco alla quarta tappa, dopo tre turni ne sono sopravvissute solo venticinque. Ecco l’elenco completo delle squadre che parteciperanno al settimo turno:

Ligue 2 (20): Amiens, Angers, Arles Avignon, Bastia, Boulogne-sur-Mer, Châteauroux, Clermont-Fd, Guingamp, Istres, Laval, Le Havre, Le Mans, Lens, Metz, Monaco, Nantes, Reims, Sedan, Tours, Troyes

National (15): Gazélec Ajaccio, Bayonne, Beauvais, Cherbourg, Créteil, Fréjus/St-Raphaël, Le Poiré-sur-Vie, Luzenac, Niort, Orléans, Paris FC, Red Star, Quevilly, Rouen, Vannes

CFA (25) : Alfortville, Amiens AC, Amnéville, Avion, Avranches, Bourg/Péronnas, Calvi, Compiègne, Drancy, Dunkerque,  Fontenay-le-Comte, Ivry, Les Herbiers, Luçon, Lyon Duchère, Mont-de-Marsan, Moulins, Mulhouse, Pontivy, Raon-l’Etape, Romorantin, Tarbes, Uzès, Valence, La Vitréenne

CFA2 (37) : Arras, Aubagne, Aurillac, Balma, Belfort Sud, Bourges, Calais, Chambly, Dieppe, Feignies, Feurs, Forbach, Gravelines, Grenoble, Inzinzach-Lochrist, Jarville, La Suze-sur-Sarthe, Limoges, Louhans/Cuiseaux, Mâcon, Marck, Marcq, Mondeville, Montceau-les-Mines, Pontarlier, Sablé-sur-Sarthe, St-Dié, St-Dizier, St-Malo, Sannois/St-Gratien, Schiltigheim, Sézanne, Strasbourg, Thiers, Trélissac, AS Vitré, Wasquehal

DH (39) : Aire-sur-la-Lys, Alençon, Alès, Auch, Aulnoye, Beaune, Brive-la-Gaillarde, Cesson-Sévigné, Chamalières, Changé, Chantilly, Chauray, Cugnaux, Decines-Charpieu, Deville-Maromme, Domérat, Evry, Haguenau, La Chapelle-St-Luc, La Châtaigneraie, La Flèche, La Tour/St-Clair, Le Portel, Les Lilas, Les Sables-d’Olonne, Magny-lès-Metz, Marseille Ardziv, Ornans, Montélimar, Perpignan/Canet, Prix-lès-Mézières, Rannée-la-Guerche, TA Rennes, St-Quentin, St-Vit, Saran, Sarlat-Marcillac, Versailles, Yutz

7livello (17) : Annecy (DHR), Brétigny-sur-Orge (DSR), Castelnau-le-Crès (DHR), Clermont (PH), Dinsheim(Exc.), Feytiat (DHR), Fougères (DSE), Holtzheim(Exc.), La Grande-Motte (DHR), Larmor-Plage (DSE), Nouaillé (DHR), Rachais-la-Tronche (DHR), St-Avold (DHR), Saverne (Exc.), Sundhoffen (Exc.), Toulouse Rodéo (DHR), Verdun (DHR)

8livello (9) : Adamswiller (PE), La Gorgue (PH), La Seyne-sur-Mer (PHA), L’Etrat/La Tour (PHR), Marseille Félix Pyat (PHA), Trégunc (DSR), Plouhinec (DSR), Vallée de la Gresse (PHR), Ytrac (PHR)

9livello (4) : Avrillé (PH), Bourg-de-Péage (Exc.), Longuenesse (PHR), Olonne-sur-Mer (PH)

11livello (1) : Villers-Outréaux (Exc.)

Oltremare (7): Evolucas Le Lamentin (Guadeloupe), Tefana (Polynésie), Gaïtcha (Nlle-Calédonie), Matoury (Guyane), CS Belimois Le Lamentin (Martinique), USS Le tampon (Réunion), Abeilles Mtsamboro (Mayotte)

I tifosi del Villers-Outréaux, il club più in basso nella gerarchia ad essere ancora in lizza

 – IL SORTEGGIO DEL SETTIMO TURNO –

Il sorteggio del settimo turno, che si è svolto il 3 novembre a Parigi, è stato magnanimo con le rappresentanti della Ligue 2, alle quali sono stati risparmiati scontri diretti ed anche scontri con avversarie di National, con l’unica eccezione del Metz che ospiterà il Beauvais. Suggestiva la sfida del Sud che opporrà al Pierre Pibarot Alès e AS Monaco, mentre è stata grande la festa in casa dell’AS Intercommunale Avenir al momento del responso dell’urna: il più piccolo dei club alsaziani rimasti in corsa, che rappresenta cinque villaggi vicini e gioca all’ottavo livello della scala gerarchica, in Promotion d’Excellence, non era mai giunto a questo stadio della competizione e avrà il privilegio di accogliere il glorioso Stade de Reims.

Di seguito tutti gli accoppiamenti, con le gare in programma raggruppate per urna: ricordiamo che questo è il primo turno in cui le urne non sono composte su base esclusivamente regionale ma seguendo più generici criteri di vicinanza geografica; in neretto abbiamo evidenziato le squadre di Ligue 2, National e quelle di cui abbiamo parlato in questo approfondimento. Le ultime sette partite riguardano i club dei Dipartimenti e Territori d’Oltremare: seguendo un principio di alternanza, quest’anno tre di loro sono ospitanti (i rappresentanti di Polinesia, Guadaloupe e Réunion) e quattro ospiti (quelli di Martinica, Guyana, Nuova Caledonia e Mayotte). Da notare che l’Athlétic Club Amiens che accoglierà il Le Havre non si deve confondere con l’Amiens Sporting Club che gioca in Ligue 2, il quale invece andrà a far visita proprio al Pontarlier che abbiamo citato in precedenza.

  • Vallée de la Gresse FC (8) – Chamalières FC (6)
  • Feurs US (5) – Clermont Foot Auvergne (2)
  • L’Etrat La Tour Sportif (8) – Grenoble Foot 38 (5)
  • Annecy FC (7) – Lyon-Duchère AS (4)
  • La Tronches ES Rachais (7) – Thiers SA (5)
  • Domerat AS (6) – Lyon Décines UGA (6)
  • Gieres US (8) – Ajaccio GFCO (3)
  • Alès en Cévennes O. (6) – Monaco AS FC (2)
  • Gravelines US (5) – Deville Maromme AL (6)
  • Dunkerque USL (4) – Rouen FC 1899 (3)
  • Longuenesse JS (9) – Calais RUFC (5)
  • Amiens AC (4) – Le Havre AC (2)
  • Sannois Saint-Gratien Entente (5) – RC Lens (2)
  • La Gorgue CS (8) – Chantilly US (6)
  • Le Portel ST (6) – Dieppe FC (5)
  • Aire sur la Lys OM. (6) – Marck AS (5)
  • Marseille E UGA AS Ardziv (6) – Calvi FC (4)
  • La Grand Motte Pyramid (7) – La Tour Saint Clair FC (6)
  • Aubagne FC (5) – Fréjus Saint-Raphaël EFC (3)
  • Bourg de Péage FC (9) – Castelnau le Cres FC (7)
  • La Seyne sur Mer Entente FC (8) – Bastia SC (2)
  • Montélimar US (6) – Bourg Péronnas FC (4)
  • Marseille ASCJ Félix Pyat (8) – Uzès Pont du Gard ES (4)
  • Valence AS (4) – Arles-Avignon AC (2)
  • Sundhoffen AS (7) – Montceau Bourgogne FC (5)
  • Saint Vit US (6) – Dinsheim SC (7)
  • Belfort Sud AS (5) – Mulhouse FC (4)
  • Beaune FC (6) – Saverne FC (7)
  • Mâcon UF (5) – Sedan Ardennes CS (2)
  • Holtzwihr Racing 96 (7) – Louhans Cuiseaux 71 CS (5)
  • Ornans AS (6) – Créteil Lusitanos US (3)
  • Pontarlier CA (5) – Amiens SC Picardie (2)
  • Haguenau FCSR (6) – Forbach US (5)
  • Saint Avold et Naborienne (7) – Prix les Mezières AS (6)
  • Adamswiller AV ASI (8) – Reims Stade (2)
  • Yutz FC (6) – Paris FC (3)
  • FC Metz (2) – Beauvais Oise AS (3)
  • Verdun Belleville SF (7) – RC Strasbourg (5)
  • Schiltigheim SC (5) – Saint Dié SR (5)
  • Magny Renaissance S. (6) – Jarville J. Section F. (5)
  • Montagnard Inzinzac L. US (5) – Mondeville USO Normandie (5)
  • Fougère AGL D. Football (7) – Vannes OC (3)
  • Alençon 61 US (6) – Changé US (6)
  • Tregunc US (8) – Rennes Tour d’Auvergne (6)
  • Cesson F. OC (6) – AS Vitré (5)
  • Plouhinec AS (8) – Le Mans FC (2)
  • St Malo US (5) – Guingamp EA (2)
  • Les Sables d’Olonne TVC 85 (6) – Pontivy Garde St Ivy (4)
  • La Flèche RC (6) – Limoges Football Club (5)
  • Evry Essonne AS (6) – Moulins AS (4)
  • Nouaille ES (7) – ES Troyes AC (2)
  • Feytiat CS (7) – Orléans 45 US (3)
  • Versailles 78 FC (6) – Romorantin SO (4)
  • Lilas FC (6) – Alfortville UJA (4)
  • Saran US Municipal (6) – Brétigny Foot CS (7)
  • Bourges 18 (5) – Istres FCOP (2)
  • Aulnoye AS (6) – Chambly Thelle FC (5)
  • Clermont RC (7) – Quevilly US (3)
  • Villers Outréaux ES (11) – La Chapelle St Luc RC (6)
  • Feignies SC (5) – Saint Quentin O. (6)
  • Wasquehal (5) – Boulogne USCO (2)
  • Drancy JA (4) – Sézanne SA (5)
  • Arras FA (5) – Saint Dizier CO (5)
  • Avion CS (4) – Tours FC (2)
  • Olonne sur Mer Stade (9) – Locmine St Colomban (5)
  • Avrille AS (9) – Fontenay LC VF (4)
  • La Guerche-Drouges RC (6) – Angers SCO (2)
  • La Suze-sur-Sarthe FC (5) – Laval Stade FC (2)
  • Sablé-sur-Sarthe FC (5) – Le Poiré-sur-Vie VF (3)
  • Larmor Plage Goélands (7) – Les Herbiers VF (4)
  • Chauray FC (6) – Cherbourg AS (3)
  • La Chataigneraie AMS (6) – Luçon VF (4)
  • Le Bouscat US (8) – Nantes FC (2)
  • Tarbes Pyrénées Football (4) – Niort Chamois FC (3)
  • Trélissac FC (5) – Balma SC (5)
  • Brives ES Aiglons (6) – Luzenac US (3)
  • Toulouse Rodéo FC (7) – Aurillac F. Auvergne (5)
  • Cugnaux JS (6) – Perpignan Canet FC (6)
  • Sarlat Marcillac FC (6) – Mont de Marsan Stade (4)
  • Ytrac F. (8) – Châteauroux Berrichonne (2)
  • Auch Football (6) – Bayonne Aviron (3)
  • AS Tefana (Polynésie) – Red Star (National)
  • Evolucas Lamentin (Guadeloupe) – Avranches (CFA)
  • US Le Tampon (Réunion) – SO Amnéville (CFA)
  • Ivry US (CFA) – Belimois Le Lamentin (Martinique)
  • Raon-l’Etape (CFA) – ASC Abeilles Mtsamboro (Mayotte)
  • La Vitréenne (CFA) – US Matoury (Guyane)
  • US Compiègne (CFA) – FC Gaitcha (Nouvelle-Calédonie)

L'ASC Abeilles di Mtsamboro, club della Mayotte che affronterà un lungo viaggio fino alla Lorena per incontrare il Raon l'Etape

N.B.: Da questo momento in avanti, i lettori di Foot Hexagonal saranno aggiornati regolarmente sull’evoluzione della competizione. Quando non sarà pubblicato un report sul sito, si potranno comunque trovare i risultati del turno in questione sulla pagina Facebook.

Advertisements

Discussione

9 pensieri su “La Coupe de France entra nel vivo

  1. I miei complimenti per questo articolo….vuol dire che comunque c’è anche qualcun’altro “malato” come me di calcio francese…. e lo dico con ammirazione, eh.. non è un’offesa. 🙂 Come scrissi tempo fa ad un amico “La Ligue des Champions est une grande compétition, La Coupe de France est LA grande compétition”.

    In ogni caso, Forza Monaco… dobbiamo riscattare la figuraccia dell’anno scorso, anche se sarà impossibile ripetere l’avventura di coppa del 2010…

    Mattia

    Pubblicato da Mattia | 16 novembre 2011, 09:37
  2. Grazie mille davvero! Complimenti a te per aver coniato lo slogan perfetto per la Dame Coupe, andrebbe proposto alla FFF 🙂
    In bocca al lupo per il tuo Monaco, in ogni caso la prossima settimana troverai qui il resoconto dell’intero turno 😉

    Pubblicato da Isabella Rubens | 16 novembre 2011, 20:26
  3. molto ben fatto

    Pubblicato da Anonimo | 17 novembre 2011, 14:42
  4. Grazie, l’apprezzamento di tutti voi mi fa veramente piacere ed è uno stimolo in più per cercare di fare il meglio possibile! 🙂

    Pubblicato da Isabella Rubens | 17 novembre 2011, 19:19
  5. Amiens e Lens subito fuori! (e il Clermont ha rischiato tantissimo) Si rinnova anche quest’anno la Magie de la Coupe de France!

    Pubblicato da Mattia | 19 novembre 2011, 19:01

Trackback/Pingback

  1. Pingback: L’ES Villers-Outréaux e le altre: storie di coppa e di miracoli « - 25 novembre 2011

  2. Pingback: Coupe de France – Tour d’Auvergne Rennes, gli eroi dell’ottavo turno « - 15 dicembre 2011

  3. Pingback: Review della settimana di coppe « - 15 gennaio 2012

  4. Pingback: Gazélec e Quevilly, invitati d’eccezione al ballo della Vieille Dame « - 19 marzo 2012

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: