Ligue 1, Rose

Speciale rose 2011-2012: Ligue 1

AJACCIO

Il neo acquisto Frédéric Sammaritano (nella foto) nell’Auxerre non aveva trovato molto spazio ma ad Ajaccio si è imposto come titolare e si è già rivelato più di una volta decisivo: nel 4-2-3-1 schierato da Pantaloni nelle prime giornate parte generalmente da sinistra sulla linea dei trequartisti e forma con Johan Cavalli ed il nazionale congolese Christian Kinkela un trio di piccola taglia ed ottima tecnica alle spalle dell’unica punta.

Formazione tipo: Ochoa – Lippini, Poulard, L.N’Diaye (Maire), Bouhours – Pierazzi, André – Kinkela (Ilan), Cavalli, Sammaritano – Ilan (Socrier).

N.B. Il titolare sulla fascia sinistra della difesa è Begeorgi, che tuttavia resterà a lungo fuori per infortunio; un’ipotesi prevede lo spostamento di Lippini o del nuovo arrivato Bouhours da destra a sinistra.

AUXERRE


Alla fine Delvin Ndinga (nella foto), il ventitrenne congolese che per tutta l’estate è stato l’oggetto del desiderio dell’OL, è rimasto in Borgogna: davanti alla difesa formerà una diga con l’esperto Édouard Cissé, che dopo due stagioni a Marseille ha rescisso il contratto e ha scelto una squadra che gli darà l’opportunità di giocare da titolare.

Formazione tipo: Sorlin – Hengbart, A.Coulibaly, Boly, Berthod (A.Sidibé) – É.Cissé, Ndinga – Chafni, A.Traoré, Contout (Kossoko) – Oliech (A.Le Tallec, Jemâa).

 BORDEAUX

Tutte le speranze dei tifosi dei Girondins sono riposte nel nuovo tecnico Francis Gillot  (nella foto Cottereau, in compagnia del presidente Jean-Louis Triaud), dato che sul mercato non è stato fatto alcun investimento per rinforzare un gruppo che da un paio d’anni a questa parte appare in fase declinante: si registrano solo arrivi a costo zero e rientri dai prestiti.

Formazione tipo: C.Carrasso – L.Sané (Chalmé), Ciani, Planus, Trémoulinas – Nguemo – Ben Khalfallah (Jussié), Plasil, Maurice-Belay – Gouffran, Modeste.

BREST

Uno dei tormentoni dell’estate è stato quello legato a Nolan Roux (in azione nella foto), che sembrava davvero ad un passo dallo Schalke 04 ma che a mercato chiuso ritroviamo ancora a Brest: l’anno scorso punto di riferimento unico dell’attacco bretone nel 4-2-3-1 adottato da Dupont, quest’anno è affiancato dal togolese Jonathan Ayité, arrivato a gennaio da Nîmes, nel nuovo 4-4-2.

Formazione tipo: Elana – O.Coulibaly, Baysse, Zebina, Gentiletti – Poyet, Culma, Grougi, Lesoimier – Roux, J.Ayité.

N.B.: Ben quattro potenziali titolari in difesa sono attualmente fuori per infortuni seri (Daf, Brou-Apanga, Kantari, Ferrhadj).

CAEN

In questa stagione il Caen ha una nuova freccia al proprio arco: si tratta di Frédéric Bulot (nella foto, da sportcaen.fr), nato in Gabon nel 1990 da padre francese e madre gabonese, di proprietà del Monaco ed ormai nel giro delle Espoirs di Mombaerts; con lui e Romain Hamouma, la squadra normanna ha tecnica e velocità da vendere sulle fasce.

Formazione tipo : Thébaux – Vandam, Leca, Heurtaux, Raineau (Sorbon) – Seube, Proment – Hamouma, Nivet (M.Niang), Bulot – Frau (K.Traoré).

DIJON

L’attaccante Brice Jovial fino al 2009 giocava ancora in CFA: adesso, dopo aver partecipato alla Gold Cup 2011 dove ha difeso i colori della Guadaloupe (nella foto), ha iniziato benissimo la prima stagione in Ligue 1 della carriera e per il momento non sta facendo rimpiangere l’ex capitano dei Rouges Sebastian Ribas.

Formazione tipo: Reynet – Bamba (Varrault), Zarour, Paulle (Meité), Souprayen – Altama, Corgnet, Sankharé – Guerbert, Thil (Jovial), Bauthéac.

EVIAN TG

L’ultimo arrivato in Alta Savoia è il capitano della Danimarca Christian Poulsen (nella foto etgfc.com, il suo primo allenamento con l’Evian TG), desideroso di riscatto dopo la deludente stagione di Liverpool nella quale ha messo insieme solo dodici presenze; nella sua nuova squadra trova due connazionali, il portiere Andersen ed il ventiduenne laterale destro Wass.

Formazione tipo: Laquait (Andersen) – B.Dja Djédjé, Angoula, Cambon, Ehret – Poulsen, Tié Bi – Barbosa, Leroy, Khelifa – Sagbo.

LILLE

Joe Cole (qui in una delle prime immagini che lo ritraggono con la maglia dei Dogues, da losc.fr) per rilanciarsi ha preferito tra le varie offerte quella del Lille, scelta per la vicinanza della città a Londra -raggiungibile in meno di un’ora e mezza- e per l’opportunità di giocare in Champions League; accolto con enorme entusiasmo dai tifosi e già autore di un assist alla sua prima apparizione ufficiale in Ligue1, si candida ad essere un’alternativa sulla destra a Payet: ma Rudi Garcia ha fatto trapelare che con il suo arrivo non esclude l’ipotesi di adottare occasionalmente un sistema leggermente diverso, per poterlo impiegare centralmente. Ad infoltire il reparto offensivo è arrivato anche il polacco Jelen, mentre a centrocampo gli uomini sono rimasti contati.

Formazione tipo: Landreau  – Debuchy, Basa, Chedjou, Béria – Balmont, Mavuba, Pedretti – Payet (J.Cole), Sow, Hazard.

LYON

Un’affascinante scommessa il mercato dell’OL: incassati una ventina di milioni per il duo Pjanic-Toulalan, ne ha spesi circa cinque per il trio Bakary Koné – Mouhamadou Dabo – Gueïda Fofana (nella foto AFP, l’ex giocatore del le Havre in azione con la maglia della Francia U20 al mondiale colombiano), tra i quali peraltro il solo Dabo può vantare una precedente esperienza in Ligue 1; se la scommessa dovesse rivelarsi vincente, sarà ricordato negli anni come un mercato di rara efficacia.

Formazione tipo: Lloris – Reveillère, B.Koné (Cris), Lovren, Cissokho – Briand (Gourcuff), Gonalons, Källström, Bastos – Lisandro Lopez, B.Gomis.

N.B. E’ probabile che con l’ormai prossimo rientro di Gourcuff ci sia qualche variazione nella disposizione tattica.

LORIENT

Dopo la partenza di Gameiro e l’infortunio del neo acquisto Quercia, il Lorient era in cerca di un attaccante: ne sono arrivati tre in un colpo solo, ovvero Gilles Sunu, che l’Arsenal ha ceduto a titolo definitivo, il giovanissimo fenomeno costaricano Joel Campbell, in prestito dal club londinese, ed il ventiduenne nazionale svizzero di origine nigeriana Innocent Emeghara, proveniente dal Grasshopper Zürich.

Formazione tipo: Audard – Pedrinho (Baca), Bourillon, Ecuele-Manga, Mareque – Jouffre, Romao, Mvuemba, Coutadeur (Monnet-Paquet) – Emeghara (J.Campbell), Aliadière.

MARSEILLE

Nel quadro di un clima inevitabilmente teso in casa OM, conseguenza di un inaspettato avvio negativo in campionato, la vicenda di André-Pierre Gignac (nella foto, con la maglia del TFC, nel momento migliore della sua carriera) ha movimentato l’ultimo giorno di mercato: la società gli aveva fatto sapere che intendeva darlo in prestito e l’aveva invitato a trovarsi un altro club, ma quando l’attaccante marsigliese si trovava già a Londra per accordarsi col Fulham, è stato richiamato indietro perché nel frattempo si erano arenate le trattative che avrebbero dovuto portare alla corte di Deschamps una punta di peso, individuata in Amauri o Gyan.

Formazione tipo: Mandanda – Azpilicueta (Fanni), Diawara, Nkoulou (Mbia), Morel – A.Diarra, B.Cheyrou (Mbia) – Valbuena (M.Amalfitano), Lucho Gonzales, A.Ayew – Rémy.

MONTPELLIER

L’ex marsigliese Vitorino Hilton (foto EQ), trentatrè anni, è uno dei pochi elementi d’esperienza di un gruppo giovanissimo come quello del Montpellier e per il momento è titolare al centro della difesa di Girard in coppia con Yanga-Mbiwa, in una squadra che è partita molto bene in campionato. Intanto un altro giovane difensore della Gambardella 2009, Teddy Mézague (presente nella lista qui sopra), a mercato già chiuso è stato prestato in National al Martigues.

Formazione tipo: Jourdren – Bocaly, Yanga-Mbiwa, Hilton, Bedimo – Saihi, Estrada – Dernis, Belhanda, Utaka – Giroud.

NANCY

Il giovane nazionale camerunense Benjamin Moukandjo (nella foto footsud), di proprietà dell’AS Monaco, voleva assolutamente continuare a giocare in Ligue 1 e alla fine ha scelto Nancy: basteranno lui, Mangani e Niculae -tutti giunti dal Principato- a compensare le partenze di Hadji, Vahirua, Chrétien, Berenguer, che si sono aggiunte a campionato iniziato a quelle già pesanti di Féret, Nguemo, N’diaye e Gavanon? In particolare al momento risulta difficile ipotizzare chi possa sostituire Chrétien sulla destra della difesa; sulla carta un compito molto difficile attende Jean Fernandez.

Formazione tipo: Ndy Assembe – S.Sané, Lotiès, Andrè Luiz, Lemaïtre (Brison) – Mangani, S.Diakité – Karaboué, Niculae, Bakar – Moukandjo.

NICE

L’OGC Nice ha concentrato i suoi sforzi nella ricerca di elementi offensivi che potessero fare compagnia a Mouloungui, in un reparto sguarnito dalle partenze e che ha evidenziato qualche difficoltà realizzativa nelle prime giornate di campionato: sono così arrivati Dja Djédjé dall’Arles-Avignon, Pentecôte dal Toulouse, Yannick Djalo dallo Sporting Portugal – per il quale si attende però ancora l’avallo della FIFA, poiché i documenti relativi al trasferimento sono giunti con leggero ritardo rispetto alla chiusura del mercato – e Abraham Gneki Guié-Guié dal Tours (nella foto, in azione con la maglia ciel et noir contro il Le Mans): l’ivoriano, venticinque anni, per la verità al momento è un’incognita visto che nella scorsa stagione si era nettamente sgonfiato dopo la partenza a razzo che aveva attirato su di lui l’attenzione generale.

Formazione tipo: Ospina – Clerc, Civelli, Pejcinovic, Monzon – K.Coulibaly, Digard – Meriem, Abriel, Mounier – Mouloungui.

PARIS SAINT-GERMAIN

Con l’acquisto di Lugano (nella foto, con la maglia della Celeste), che farà coppia al centro della difesa con il giovane capitano Sakho, il PSG ha raggiunto la cifra record di 89 milioni spesi sul mercato: solo il Manchester City, con 92 milioni e 535.000 euro, è stato capace di spendere di più. Ecco il dettaglio degli acquisti parigini: Javier Pastore (43M€), Kévin Gameiro (11M€), Blaise Matuidi (10M€), Jérémy Menez (8M€), Mohamed Sissoko (7M€), Salvatore Sirigu (3,5M€), Milan Bisevac (3,5M€), Diego Lugano (3M€), Nicolas Douchez (libero)

Formazione tipo: Sirigu – Cearà, Sakho, Lugano, Tiéné – Matuidi, Chântome (Bodmer) – Ménez, Pastore, Nenê – Gameiro.

 RENNES

Il Rennes ha acquisito peso in attacco con l’arrivo in extremis di Youssouf Hadji (nella foto iconsport), che lascia il Nancy dopo quattro stagioni: per il marocchino si tratta di un ritorno, visto che aveva già giocato nel club bretone dal 2005 al 2007. Parte invece John Verhoek: il ventiduenne centravanti olandese arrivato nello scorso gennaio non ha convinto e va in prestito all’ADO Den Haag, dove ritrova la sua città natale ed il fratello Wesley.

Formazione tipo: Costil – Danzé, Kana-Biyik, Mangane, Théophile-Catherine – Mandjeck (Pajot), M’Vila – Boukari (Kembo), Féret, Pitroipa – Montaño (Hadji).

SAINT-ÉTIENNE

Jérémie Janot alla fine ha scelto di rimanere a Saint-Étienne e di provare a capovolgere la gerarchia che vede Stéphane Ruffier partire titolare (nella foto foot01, i due portieri in allenamento). Non si può dire comunque che l’ASSE sia stato particolarmente fortunato quest’estate: dopo aver acquistato in extremis Gradel dal Leeds United, Kitambala dal Lorient e Nicolita dalla Steaua Bucarest, per sopperire ai forfait di Sinama-Pongolle che si è infortunato e di Malbranque che ha rescisso il contratto, ha perso anche il suo capitano Loïc Perrin, vittima della rottura del crociato anteriore in Coupe de la Ligue; ricordiamo che già Alejandro Alonso e Andreu dovranno star fuori sei mesi per i rispettivi infortuni.

Formazione tipo: Ruffier – Néry (Ebondo), Paulão, Mignot, Ghoulam (Néry) – Guilavogui, Clément – Nicolita (Aubameyang), Battles (Lemoine), Sako (Gradel) – Aubameyang (Kitambala).

N.B. Il titolare sulla fascia destra della difesa sarebbe stato il capitano Perrin, gravemente infortunato; tra le varie soluzioni, mancando sostituti naturali nel ruolo, si ipotizza anche l’arretramento del nuovo acquisto Nicolita, oltre al ricorso al mercato degli svincolati.

SOCHAUX

Gli ultimi giorni di mercato non hanno fatto registrare particolari colpi di scena nel Doubs: Maïga e Martin, sia pure a denti stretti, sono rimasti; è arrivato un altro elemento offensivo, il ventunenne Abdoul Camara da Rennes, dove era stato recentemente messo fuori squadra per essersi pubblicamente lamentato del poco spazio concessogli da Antonetti; e Frédéric Duplus, chiuso sulla fascia destra della difesa da Corchia (nella foto) è stato nuovamente ceduto in prestito: dopo l’esperienza dello scorso anno di Vannes, giocherà in un altro club bretone, il Guingamp (N.B. Questo trasferimento non è riportato nella soprastante tabella relativa alle operazioni di mercato del Sochaux).

Formazione tipo: Richert – Corchia, Perquis, Carlão (Peybernes), Sauget – Anin – Boudebouz, Martin, Mikari (Roudet) – Maïga, Privat.

TOULOUSE

L’orgoglio del TFC sono i tanti elementi di spicco della prima squadra cresciuti in casa, da Étienne Capoue a Moussa Sissoko, da Tabanou al capitano Congré; l’ultimo a debuttare dal primo minuto è stato Jean-Daniel Akpa-Akpro, classe 1992, che schierato sul lato destro della difesa alla quarta giornata contro il PSG (27 agosto) se l’è ben cavata nel controllo di Nenê e si è anche fatto vedere in avanti; suo fratello maggiore Jean-Louis, anch’egli passato dal TFC, gioca in League One (terza divisione inglese) nel Rochdale.

Formazione tipo: Ahamada – Ninkov, Congré, Abdennour, Mbengué – É.Capoue – Machado (Braaten), M.Sissoko, Devaux (Didot), Tabanou – E.Rivière (Bulut).

VALENCIENNES

Alla fine è stato individuato l’uomo giusto per sostituire al centro della difesa Milan Bisevac, passato al PSG: si tratta del ventiquattrenne brasiliano Giberto Carlos Nascimento da Silva, meglio noto come Gil, 190 cm per 84 kg, che si autodefinisce “un guerriero” e che il 20 agosto ha giocato il suo ultimo match nel Brasileirao, in occasione della vittoria per 1-0 del Cruzeiro sul Cearà (nella foto, con la maglia del club di Belo Horizonte).

Formazione tipo: Penneteau – Ducourtioux (Mater), Gil (Isimat-Mirin), Angoua, Bong – Gomis (Ducourtioux), C.Sanchez, Cohade – Kadir (Dossevi), Pujol, Danic.

– Qui la presentazione delle squadre prima del via ed il calendario.

Il manifesto pubblicitario del nuovo pallone rosa che Puma ha prodotto per la Ligue 1 2011-2012


Annunci

Discussione

2 pensieri su “Speciale rose 2011-2012: Ligue 1

  1. Sat-Insta are Manchester based satellite TV, Aerial and home entertainment specialists.

    TV Aerial & Satellite TV Installations by Professionals
    A digital compatible television aerial, combined with a digital television, Freeview
    BT Vision or Virgin Media set top box installation,
    will ensure your home is ready for the digital switchover, and
    will also provide you with great digital television channels, and a range of digital TV interactive services.
    We can supply and install a range of Analogue
    TV Aerials, Digital TV Aerials capable of receiving Freeview, and DAB Radio
    aerials.
    We also service & maintain existing systems
    and provide a TV aerial repair service.
    Free Estimates are provided for all new TV Aerial installations

    Pubblicato da Specialists for Asian & Foreign Satellite TV. | 29 gennaio 2014, 00:50

Trackback/Pingback

  1. Pingback: Ligue 1: le rose definitive 2011-12 « - 12 marzo 2012

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: