Coupe de France

Coupe de France- Si brinda a Cognac

Domenica 21 novembre 2010, scritto per Ligue2edintorni.tk

L'allenatore del Cognac Marreau accanto a una lavagnetta dove ha scritto delle frasi motivanti per i giocatori prima della partita di coppa

Non si fa attendere la prima grossa sorpresa della novantaquattresima edizione della Coupe de France: Cognac,la città della Charente nota in tutto il mondo per le sue acquaviti, si affaccia alla ribalta per l’impresa dell’Union Amicale Cognac Football (http://www.uacognacfoot.com), club amatoriale che in campionato occupa il penultimo posto nel girone G della quinta divisione e che realizza il più grande exploit della sua storia,raggiungendo per la prima volta l’ottavo turno della coppa più prestigiosa ed eliminando nientemeno che il Tours,la capolista della Ligue 2.
Nella piccola squadra biancorossa l’unico volto noto al grande pubblico è quello dell’allenatore David Marreau,ex portiere del Nantes campione di Francia 1995 (Nantes in cui giocavano tra gli altri anche Karembeu,Makekele,Loko,Cauet…),una carriera da allenatore in seconda ed allenatore dei portieri nello stesso Nantes prima di approdare nel 2008 a Cognac,per la sua prima esperienza in panchina.
Allo stadio della Belle-Allée,dove i locali sono sostenuti da circa 1500 spettatori,il Tours non dà l’impressione di voler snobbare la coppa e schiera la sua formazione migliore:ma nella prima frazione,sebbene mantenga il predominio nel possesso palla com’era logico aspettarsi,non riesce a sviluppare il suo gioco in modo fluido e anzi sono i padroni di casa a rendersi pericolosi in più di una circostanza.Il match sembra tuttavia prendere la svolta decisiva ad inizio ripresa,quando il portiere Elissalde commette fallo su Lejeune provocando un rigore trasformato dal capitano dei Ciel et Noir Cardy;ma la squadra di Sanchez commette l’errore di limitarsi alla gestione del vantaggio:così ad un quarto d’ora dalla fine Durosier pesca il jolly trovando il pareggio con un missile da 25 metri e appena cinque minuti più tardi la difesa ospite lascia colpevolmente Barro libero di incornare in rete un corner calciato da Cunha,per il gol che vale l’incredibile sorpasso.A questo punto il Tours si riversa in avanti alla disperata,ma l’assalto finale non produce frutti e al triplice fischio può scatenarsi la festa di un’intera regione.

Cognac – Tours 2-1
Marcatori: Cardy (T) 51′ su rig.,Durosier (C) 75′, Barro (C) 80′.
Cognac: Elissalde; Debiais, Boquet, Renaud, Martineau; Clément (68’Barro), Paillères, Durosier, Da Cunha (88’Rouquet); Duhai, Vignaud (56’Lambert). All.: David Marraud.
Tours: Sopalski; Cetout, Fabre, Genevois, Moimbé; Oniangue, Song (84’Yenga), Cardy, Lejeune; Buengo, Guié-Guié. All.: Daniel Sanchez.

Festeggiamenti nello spogliatoio del Cognac (fonte: http://www.charentelibre.fr)

Per quel che riguarda invece lo scontro tra titani del settimo turno,è l’Angers a prevalere sul Le Havre,al termine di una partita combattuta ed equilibrata in cui i padroni di casa devono ringraziare soprattutto un ottimo primo tempo e la maggiore concretezza mostrata;i Ciel et Marine vengono fuori nella ripresa ma vedono le proprie speranze di rimonta infrangersi contro i ben tre legni colpiti.
Se il Tours e il Le Havre sono le uniche due squadre di Ligue 2 a lasciare la competizione,va tuttavia sottolineato che questo turno non si è rivelato affatto agevole neanche per la gran parte delle altre rappresentanti della categoria. Le ultime tre in classifica,Reims,Grenoble e Metz, l’hanno spuntata per il rotto della cuffia, riuscendo ad eliminare solo dopo i calci di rigore rispettivamente Avion (CFA),Bagnols Point-Saint-Esprit (CFA2) e Le Mée (addirittura DH!); ma pure Châteauroux, Laval, Sedan, Le Mans hanno faticato non poco per superare squadre amatoriali. In fin dei conti soltanto Troyes, Dijon e Nantes se la sono cavata in scioltezza, con tre goleade.
Il maggior numero di “cupset”(ovvero superamento del turno da parte della squadra di categoria inferiore ai danni di quella di categoria superiore) è stato realizzato dai club di CFA 2,la quinta serie: Cognac a parte,si sono messi in luce anche Vertou e Jarville facendo fuori avversari di National (rispettivamente Plabennec e Colmar), nonchè Douai e Schiltingeim che hanno avuto la meglio su Red Star e Mulhouse,entrambe di CFA.
Autentica strage in National: dopo soli tre turni (ricordiamo che la terza serie entra nella competizione a partire dal quinto turno), sono rimaste in lizza otto squadre su ventuno,con sei eliminazioni tra venerdì e domenica,di cui tre avvenute per mano di un club di Ligue 2 e tre ad opera di club di categorie inferiori.

Ecco tutti i risultati delle squadre di Ligue 2:

Angers – Le Havre 2-1
Nîmes – Rodez (NAT) 1-0
Boulogne – Pacy-sur-Eure (NAT) 2-0
Istres – Bastia (NAT) 2-0
Vannes – Luçon (CFA) 4-2
Evian TG – Lyon Duchère (CFA) 4-2
Reims – Avion (CFA) 0-0 (4-2 d.c.r)
Balma (CFA2) – Châteauroux 0-1
Laval – Granville (CFA2) 2-1
Cognac (CFA2) – Tours 2-1
Grenoble – Bagnols Pont-Saint-Esprit (CFA2) 1-1 (4-2 d.c.r)
Royan-Vaux (DH) – Clermont 0-3
Le Mée (DH) – Metz 0-0 (3-4 d.c.r)
Plouzané (DH) – Le Mans 0-2
Steinseltz (DH) – Sedan 0-2
Hayange (DHR) – Dijon 0-8
Romagné (DSR) – Nantes 1-7
Saint-Etienne Côte Chaude (PHR) – Ajaccio 0-3
Château-Thierry (PH) – Troyes 0-12

Il tabellone completo dei risultati del settimo turno

L’elenco delle 87 squadre qualificate all’ottavo turno, che avrà luogo l’11 e il 12 Dicembre 2010,con sorteggio mercoledì 24 a mezzogiorno:

LIGUE 2 (18) : AC Ajaccio, Angers, Boulogne-sur-Mer, Châteauroux, Clermont Foot, Dijon, Evian-Thonon-Gaillard, Grenoble, Istres, Laval, Le Mans, Metz, Nantes, Nîmes, Stade de Reims, Sedan, Troyes, Vannes.
NATIONAL (8) : Amiens, Cannes, Créteil, Fréjus-Saint-Raphaël, Guingamp, Paris FC, Rouen, Strasbourg.
CFA (18 o 19) : Agde, Amnéville, Aurillac, Avranches, Cherbourg, Colomiers, Drancy, Fontenay-le-Comte, Jura Sud, Le Poiré-sur-Vie, Marignane, Martigues, Quevilly, Poissy, Raon-l’Etape, Sannois/St-Gratien, Viry-Châtilllon*, Yzeure.
CFA2 (21) : Agen, Arras, Chambéry, Cognac, Dinan-Léhon, Douai, Forbach, Jarville, Lannion, Marck, Inzinzac-Lochrist, Poitiers, Pontivy, Roye-Noyon, Saumur, Schiltigheim, Thiers, Trélissac, Vertou, Vierzon, Wasquehal.
DH (17) : Angoulême, Auch, Bayeux, Challans, Chauvigny, Dreux, Firminy, Issy-les-Moulineaux, Lons-le-Saunier, Paray, Pont-de-Roide, Rennes TA, Sens, Sézanne, Thaon-les-Vosges, Vaulx-en-Velin, Magenta (Nouvelle Calédonie)
Livello 7 (4) : Fos-sur-Mer (DHR), Seyssinet-Pariset (DHR), Marquette(DHR),
Illkirch-Graffenstaden (Exc.)
Livello 8 (2 o 3) : Fayet (PI), Semnoz-Vieugy (PHR), Tourcoing (PH)*

(*Tourcoing – Viry-Châtillon sospesa per incidenti).

Advertisements

Discussione

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: